Sei qui: Home > Archivio > Edizione 2017
Simone Sanna - Vallelunga

Dopo una gara combattuta e per nulla scontata, sul tracciato romano di Vallelunga Simone Sanna si è aggiudicato il Trofeo Yamaha R1 Cup 2017

Grazie al secondo posto conquistato sul rinnovato “Piero Taruffi”, il pilota toscano del Tecnica Moto Racing Team ha conquistato il titolo del monomarca della Casa dei Tre Diapason battendo il romano Fabio Massei, solo quinto al traguardo.

Ex Campione italiano Supersport e vincitore di due gare nel Motomondiale, Sanna, classe 78, ha gestito al meglio la gara romana, sorprendendo Massei al terzo giro con una perentoria staccata alla curva “Campagnano”. Da quel momento il romano del Motozoo Racing Team non è più riuscito a tenere il ritmo di Sanna, che ha amministrato la corsa tagliando il traguardo alle spalle di Gabriele Ruiu.

Ottimamente assistito dalla R1 gestita dal Biblion Motoxracing Trophy Team e autore del best lap in gara, il giovane capitolino è stato protagonista di una prova solitaria, mettendo in mostra il suo talento già alla sua seconda apparizione nel monomarca organizzato da Motoxracing ed EMG Eventi con il supporto di Yamaha Italia.

Il terza gradino del podio è andato nelle mani di Agostino Santoro, che ha messo in atto una grintosa rimonta dalla quinta casella dello schieramento, scavalcando prima Massei e poi Farinelli, quarto al traguardo.

Nella “Pole Time 103%” affermazione di Kevin Chili che ha avuto la meglio su Mattia Gollini e Daniele Schirone.

Da sottolineare la sfortunata prova del poleman Fabrizio Perotti, scivolato alla Campagnano nel corso del primo giro.

Gabriele Ruiu:

“Per questa vittoria devo ringraziare tutto il Biblion Motoxracing Trophy Team ed in particolare Sandro Carusi per l’opportunità che mi ha dato. La gara è stata impegnativa perchè le temperature erano molto più basse rispetto a ieri e per questo l’anteriore non aveva molta stabilità. Sono contento perchè il pacchetto moto-gomme è davvero competitivo ed il connubio è stato molto performante”.

Simone Sanna:

“E’ stata una corsa durissima. Non credevo di avere il passo gara giusto, avevamo tanto chattering e dopo alcuni giri la moto era impegnativa da guidare. Per fortuna avevo accumulato un pò di distacco e sono riuscito ad amministrare il vantaggio fino al traguardo. Sono contentissimo per la vittoria del titolo e per questo ringrazio il mio team e chi mi supporta: è stata una stagione dura e il livello del campionato è di prim’ordine”.

Agostino Santoro:

“Sono molto contento del risultato. E’ stata una gara molto combattuta. Quando ho capito di essere molto forte in frenata ho capito che sarebbe stata la mia arma vincente. Ho preso anche diversi rischi perchè in staccata dovevo forzare molto ed ho iniziato ad avvertire delle vibrazioni”.

Si conclude così il trofeo monomarca della Casa giapponese, che si conferma trampolino di lancio per i giovani piloti e punto di riferimento per i rider più esperti. L’appuntamento per tutti è all’EICMA di Milano, nel mese di novembre, quando verranno svelate le novità relative al trofeo Yamaha R1 Cup 2018.

Articoli correlati

Vittoria per Sanna a Misano, Mazzina nuovo leader del Campionato
Massei firma la doppietta a Misano. Sanna nuovo leader del Trofeo
Presentato ad MBE 2017 il Trofeo Yamaha R1 CUP



Richiedi informazioni

Inviando qui i tuoi dati non perderai la possibilità di schierarti in griglia con il tuo numero.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy